Smartphone Xiaomi, Quale Comprare

Scopri la nostra ampia proposta, consulta i prezzi e acquista comodamente online. La Xiaomi Mi Home 360 è un’ottima videocamera di sorveglianza per interni, soprattutto se consideri il prezzo a cui viene venduta. Implementa un sensore d’immagini capace di registrare a risoluzione Full HD, un obiettivo ultra grandangolare e un motorino automatizzato, gestibile via app, che consente di ruotare la videocamera. Grazie al motorino la ripresa può seguire eventuali intrusi presenti nell’inquadratura, mentre il sistema dispone di una modalità di avvisi istantanei che avverte della presenza di sconosciuti nell’area. La videocamera si può collegare via Wi-Fi al router domestico e non può essere usata in esterni.

  • Uno smartphone che punta sul processore MediaTek Dimensity 700 affiancato da 4/6GB di RAM e 64/128GB di storage interno.
  • Molti utenti sperano di poter semplicemente collegare il proprio smartphone Xiaomi al computer tramite un cavo USB, potendo da lì gestire foto, video e qualunque tipo di file multimediale.
  • Dopo l’arrivo ufficiale in Italia, ormai finalizzato in tutto e per tutto, Xiaomi ha attivato anche sul nostro territorio il proprio servizio di assistenza telefonica, che consentirà ai clienti di poter contattare direttamente l’azienda cinese in caso di necessità.
  • Serie Redmi – Redmi è un brand divenuto “indipendente”, nel senso che li trovi in commercio senza riferimenti al logo Xiaomi.
  • Non ho sentito la mancanza di una risoluzione superiore al “semplice” HD in quanto il display risulta sempre abbastanza luminoso e i colori ben tarati.
  • La parte frontale ospita un display da 6,47 pollici con risoluzione Full-HD+ con bordi curvi.

Il processore integrato è l’ottimo Snapdragon 730G, mentre le fotocamere posteriori sono quattro, fra cui una principale da 64MP, una ultra grandangolare da 8MP e infine due moduli macro e depth. Per confrontare questi modelli dovrete fare riferimento sostanzialmente alle differenze di harware, fotocamera e schermo, perché il software utilizzato è sempre lo stesso, ovvero il MIUI 11. Tutti gli smartphone attualmente sul mercato hanno delle fotocamere di buona qualità, specialmente quelle esterne che arrivano anche a 48 MP e grandangolari da 8 MP.

La versione base è la Essential, che pesa 12Kg e può trasportare persone da massimo 100Kg. Raggiunge la velocità massima di 25km/h e l’autonomia è di fino a 20Kg grazie al sistema di recupero https://xiaomilatestnews.com/controlla-la-tua-vista-a-casa-con-il-tester-portatile-hipeemoptim/ dell’energia cinetica in frenata e in decelerazione. Dispone di display integrato e utilizza un doppio sistema frenante con pneumatici antislittamento e ammortizzanti da 8,5″.

Il processore è abbinato a ben 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, assicurando così delle prestazioni di altissimo livello. Display da 6,67 pollici con refresh rate a 144 Hz, quattro fotocamere posteriori con sensore principale da 64 Megapixel, batteria da 5.000 mAh e supporto 5G sono gli altri punti chiave del nuovo arrivato. Molti degli smartphone di fascia bassa e medio-bassa di Xiaomi sono venduti con il brand Redmi. Con una batteria da 5.000mAh questo è lo smartphone più interessante della fascia bassa, ed è anche abbastanza recente. Fa uso di un display da 6,53″ all’interno di una scocca di dimensioni molto compatte grazie alle cornici ridotte e il notch a goccia centrale, con risoluzione 1600×720 pixel. Questo smartphone viene venduto in versione base con 2GB di RAM e 32GB di spazio di archiviazione espandibile via microSD, ma puoi trovare in gfiro anche versione con 3GB di RAM e con un massimo di 6GB di RAM e 128GB di spazio di archiviazione.

Entrambi dispongono di quattro fotocamere al posteriore, ma il comparto foto è indubbiamente più raffinato sulla variante Pro. Xiaomi Mi 10 infatti utilizza un sensore principale da 108MP con stabilizzazione ottica OIS abbinato a un modulo ultra grandangolare da 13MP e moduli di profondità e per le macro. Il colosso coreano si è aggiudicato il primo posto in assoluto per le vendite di smartphone in virtù del catalogo molto ampio, che spazia da modelli economici fino a top di gamma che fanno diretta concorrenza agli iPhone sia per le caratteristiche tecniche che per il prezzo. Inoltre i prodotti Samsung, con un aumento di prezzo esiguo, garantiscono un’affidabilità di alto livello. Ciascun smartphone Xiaomi può inoltre essere personalizzato a livello di tema e funzionalità, senza contare le bellissime Quad Camera AI presenti negli smartphone Xiaomi con la migliore fotocamera.

I Redmi hanno un sistema operativo meno performante rispetto alla serie Mi e la differenza di prezzo si sente notevolmente, considerando anche che i prezzi sono circa un terzo rispetto ai fratelli maggiori della serie principale. Ad un prezzo simile puoi trovare anche Xiaomi Mi Note 10 Lite, uno smartphone meno concreto rispetto al Mi 10 Lite visto che non ha il supporto alle reti 5G, ma sicuramente più appariscente. L’estetica è simile a quella di un top di gamma grazie al fantastico display AMOLED Full https://xiaomilatestnews.com/dxomark-esamina-il-display-dello-xiaomi-mi-11-ultra-lasciandolo-fuori-dalla-top-10/ HD da 6,47″ con bordi arrotondati, il piccolo notch superiore per la fotocamera frontale, e le finiture variopinte al posteriore. Questo modello utilizza poi una batteria da ben 5.260mAh, che assicura un’autonomia lunghissima, ma pesa più di 200 grammi e non è molto maneggevole.